ADDOME ACUTO- chi se ne occupa?

La maggior parte dei pazienti con sospetto addome acuto o altra urgenza addominale non necessitano di un intervento chirurgico. Tuttavia è importante che sia effettuata una valutazione chirurgica specialistica per poter escludere la necessità di un intervento chirurgico in urgenza.

Spesso però il chirurgo si trova a valutare l’addome quando le condizioni del paziente sono già gravi.

Il chirurgo a seguito di valutazione clinica, accurato esame obiettivo e anamnesi, deve prescrivere esami idonei al quadro clinico, evitare quelli superflui ed al termine della valutazione deve dare o meno indicazione chirurgica.

Nel caso di “vigile attesa” questi pazienti dovrebbero essere rivalutati frequentemente se possibile dallo stesso medico. Questo perché il quadro clinico, che può cambiare rapidamente, è il fattore che maggiormente determina la scelta della terapia e del timing chirurgico.

La degenza di un paziente con addome acuto dovrebbe essere effettuata in un reparto chirurgico o di terapia intensiva.

L’utilizzo prudente della diagnostica, una migliore comprensione della storia naturale dei vari processi patologici, l’adozione di metodiche meno invasive ed una migliore selettività, ci hanno consentito di ridurre la morbilità e la mortalità del paziente.

I punti chiave per ottenere il risultato “migliore” nei casi di addome acuto sono:

– operare solo quando è necessario e fare il minimo indispensabile

– non ritardare un intervento chirurgico necessario, e fare il più possibile quando è indicato

Tratto da “Il buon senso di Schein”

Titolo
ADDOME ACUTO- approcci terapeutici
ADDOME ACUTO- chi se ne occupa?
ADDOME ACUTO-definizione
ADDOME ACUTO-quadri clinici
ANESTESIA SPINALE
APPENDICITE ACUTA-appendicectomia laparoscopica
DIETA CHETOGENICA
DIETA POST COLECISTECTOMIA
EMORRAGIE DIGESTIVE INFERIORI
INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA degli arti inferiori – cos’è?
LESIONI DELLE VIE BILIARI DURANTE COLECISTECTOMIA LAPAROSCOPICA- cause
LESIONI DELLE VIE BILIARI DURANTE COLECISTECTOMIA LAPAROSCOPICA-trattamento
LETTERA DI DIMISSIONI- colecistectomia vls
LETTERA DI DIMISSIONI- ernioplastica inguinale
LETTERA DI DIMISSIONI- ernioplastica ombelicale
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- chi può beneficiare del trattamento chirurgico?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- come si effettua la diagnosi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- cos’è e quali sono i sintomi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- fundoplicatio, tempi chirurgici
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- quali sono i possibili trattamenti?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- trattamento chirurgico
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che atteggiamento tenere nei confronti dei pazienti immunosoppressi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare i pazienti anziani?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare l’ascesso senza peritonite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare le fistole?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-dopo quanto tempo dall’episodio acuto si può procedere con la chirurgia elettiva?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è possibile la ripresa delle normali attività quotidiane?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in che percentuale i pazienti con diverticolite acuta richiedono un intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste la procedura chirurgica in tre fasi e quando è consigliata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in quali pazienti è più adatto l’approccio laparoscopico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il ruolo della mesalazina e rifaximina?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in elezione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in urgenza?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale trattamento fare nel preoperatorio?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali pazienti possono fare una preparazione intestinale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali sono le indicazioni per l’intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando è indicato un intervento chirurgico urgente?
OBESITA’- tutto quello che c’è da sapere
OBESITA’-Comorbilità più comuni associate ad obesità
PANCREATITE ACUTA- sintomi, diagnosi e trattamento
QUANDO SI TOLGONO I PUNTI DI SUTURA?
SEPSI E SHOCK SETTICO- definizione
TROMBOSI VENOSA PROFONDA- Score di Wells
TUMORE DELLA MAMMELLA – set up diagnostico
TUMORE DELLA MAMMELLA NELL’UOMO
TUMORE DELLA MAMMELLA- fattori di rischio
TUMORE DELLA MAMMELLA- introduzione
TUMORE DELLA MAMMELLA- MASTECTOMIA PROFILATTICA
TUMORE DELLA MAMMELLA- mastectomie
TUMORE DELLA MAMMELLA- microcalcificazioni
TUMORE DELLA MAMMELLA- screening
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, eziopatogenesi
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, incidenza
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, mortalità
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, prevalenza
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, screening e sorveglianza
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, sopravvivenza
TUMORI DELLA TIROIDE- classificazione TNM
VENE VARICOSE E CAPILLARI- scleroterapia

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo
INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA degli arti inferiori – cos’è?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- chi può beneficiare del trattamento chirurgico?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- come si effettua la diagnosi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- cos’è e quali sono i sintomi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- fundoplicatio, tempi chirurgici
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- quali sono i possibili trattamenti?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che atteggiamento tenere nei confronti dei pazienti immunosoppressi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare i pazienti anziani?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare l’ascesso senza peritonite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare le fistole?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-dopo quanto tempo dall’episodio acuto si può procedere con la chirurgia elettiva?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è possibile la ripresa delle normali attività quotidiane?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in che percentuale i pazienti con diverticolite acuta richiedono un intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste la procedura chirurgica in tre fasi e quando è consigliata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in quali pazienti è più adatto l’approccio laparoscopico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il ruolo della mesalazina e rifaximina?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in elezione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in urgenza?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale trattamento fare nel preoperatorio?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali pazienti possono fare una preparazione intestinale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali sono le indicazioni per l’intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando è indicato un intervento chirurgico urgente?
TUMORE DELLA MAMMELLA – set up diagnostico
TUMORE DELLA MAMMELLA NELL’UOMO
TUMORE DELLA MAMMELLA- fattori di rischio
TUMORE DELLA MAMMELLA- introduzione
TUMORE DELLA MAMMELLA- MASTECTOMIA PROFILATTICA
TUMORE DELLA MAMMELLA- mastectomie
TUMORE DELLA MAMMELLA- microcalcificazioni
TUMORE DELLA MAMMELLA- screening

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo

Titolo

Hai qualche problema di salute?

Gli esperti ti risponderanno

Devi fare un Intervento Chirurgico?

Ti aiuteremo a preparare meglio il tuo iter preoperatorio ed avere informazioni più complete per l'intervento che devi fare.

Informazioni Legali

I testi, le informazioni e gli altri dati pubblicati in questo sito nonché i link ad altri siti presenti sul web hanno esclusivamente scopo informativo e non assumono alcun carattere di ufficialità.

Il proprietario del sito non assume alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e per qualunque tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall'impiego delle informazioni pubblicate, o di qualsiasi forma di contenuto presente nel sito o per l'accesso o l'uso del materiale contenuto in altri siti.

È fortemente consigliato per eventuali problemi di salute di fare riferimento al proprio medico di fiducia.