ISCHEMIA MESENTERICA ACUTA

Definizione dell’ischemia mesenterica acuta

L’ischemia mesenterica acuta (IMA) è una sindrome potenzialmente pericolosa per la vita causata da una diminuzione o interruzione del flusso sanguigno che arriva attraverso i vasi mesenterici, con conseguente ischemia ed eventuale gangrena della parete intestinale.

Epidemiologia

La prevalenza complessiva dell’ischemia mesenterica acuta (IMA) è dello 0,1% di tutti i ricoveri ospedalieri.

L’esatta prevalenza di MVT non è nota, poiché si presume che molti casi siano limitati nella sintomatologia e si risolvano spontaneamente. Si ritiene che rappresenti circa il 10-15% di tutti i casi di ischemia mesenterica e lo 0,006% dei ricoveri ospedalieri. La trombosi venosa si riscontra in circa lo 0,001% dei pazienti sottoposti a laparotomia esplorativa.

La stenosi dell’arteria mesenterica si riscontra nel 17,5% degli adulti anziani indipendenti.

L’ischemia mesenterica acuta è comunemente considerata una malattia della popolazione anziana, con un’età tipica di insorgenza superiore ai 60 anni. Tuttavia, i giovani che hanno fibrillazione atriale o fattori di rischio per MVT, come l’uso di contraccettivi orali o stati di ipercoagulabilità (p. es., quelli causati da deficit di proteina C o S), possono presentare IMA.

Non esiste una preferenza sessuale complessiva per l’AMI. Gli uomini potrebbero essere a maggior rischio di arteriopatia occlusiva perché hanno una maggiore incidenza di aterosclerosi. Al contrario, le donne che assumono contraccettivi orali o sono in gravidanza sono a maggior rischio di MVT.

Non sono note predilezioni razziali per l’AMI. Tuttavia, le persone di razze con un più alto tasso di condizioni che portano all’aterosclerosi, come gli afroamericani, potrebbero essere a maggior rischio.

Fattori di rischio per l’ischemia mesenterica acuta

I fattori di rischio per ischemia mesenterica acuta includono:

  • aritmie
  • aterosclerosi
  • età avanzata
  • infarto del miocardio recente
  • insufficienza cardiaca cronica
  • ipovolemia
  • malattia infiammatoria intestinale (IBD)
  • malattia valvolare
  • neoplasie intra-addominali

Classificazione dell’ischemia mesenterica acuta

L’ischemia mesenterica acuta può essere classificata come arteriosa o venosa.

L’IMA come malattia arteriosa può essere suddivisa in ischemia mesenterica non occlusiva (NOMI) e ischemia arteriosa mesenterica occlusiva (OMAI);

L’OMAI può essere ulteriormente suddiviso in embolia arteriosa mesenterica acuta (AMAE) e trombosi arteriosa mesenterica acuta (AMAT).

L’IMA come malattia venosa assume la forma di trombosi venosa mesenterica (MVT).

I quattro tipi di ischemia mesenterica acuta hanno fattori predisponenti, quadri clinici e prognosi diversi.

La MVT primaria si verifica in assenza di qualsiasi fattore predisponente identificabile.

MVT può verificarsi anche dopo la legatura della vena splenica per una splenectomia o legatura della vena porta o SMV come parte di un intervento chirurgico di controllo del danno per gravi lesioni addominali penetranti. Altre cause associate includono pancreatite, anemia falciforme e ipercoagulabilità causata da tumori maligni.

L’ischemia mesenterica non occlusiva (NOMI) è provocata da una grave riduzione della perfusione mesenterica, con spasmo arterioso secondario da cause quali insufficienza cardiaca, shock settico, ipovolemia o l’uso di potenti vasopressori in pazienti critici.

Cause

  • Embolia arteriosa mesenterica acuta

L’AMAE è solitamente causato da un embolo di origine cardiaca. Cause tipiche includono:

-Trombi murali dopo infarto miocardico

-Trombi atriali associati a stenosi mitralica

-Trombi associati a fibrillazione atriale

-Emboli settici da endocardite valvolare (endocardite vegetativa)

-Aneurisma micotico

-Emboli da frammenti di trombo aortico prossimale a causa di una placca ateromasica rotta

-Trombi formati nel sito di placche ateromasiche all’interno dell’aorta o nei siti di innesti di protesi aortica vascolare interposti ovunque tra il cuore e l’origine della SMA

-Placca ateromatosa sloggiata da cateterizzazione arteriosa o intervento chirurgico (ad es. resezione di aneurisma aortico)

  • Trombosi arteriosa mesenterica acuta

L’AMAT è una complicanza tardiva dell’aterosclerosi viscerale preesistente.

Le cause principali di AMAT includono:

-Malattia vascolare aterosclerotica (più comune). La maggior parte dei pazienti con AMAT ha una malattia aterosclerotica in altre sedi (p. es., malattia coronarica, accidente cerebrovascolare o ictus, o malattia arteriosa periferica).

-Aneurisma aortico

-Dissezione aortica

-Arterite e tromboangioite obliterante

-Diminuzione della gittata cardiaca da infarto del miocardio o insufficienza cardiaca cronica (l’IMA trombotico può causare scompenso acuto)

-Disidratazione da qualsiasi causa

-Traumi

  • Trombosi venosa mesenterica

I pazienti con MVT (>80%) risulta avere condizioni predisponenti):

-Ipercoagulabilità da deficit di proteine C e S, deficit di antitrombina III, disfibrinogenemia, anomalie di plasminogeno, policitemia vera (più comune), trombocitosi, anemia falciforme, mutazione del fattore V di Leiden, gravidanza e uso di contraccettivi orali, sindrome paraneoplasica

-Compressione venosa (tumore, la dissezione aortica)

-L’ostruzione meccanica (p. es., da ernia con strangolamento, volvolo o intussuscezione)

-Infezione, solitamente intra-addominale (p. es., appendicite, diverticolite o ascesso)

-Congestione venosa da cirrosi (ipertensione portale)

-Traumi venosi da incidenti o interventi chirurgici (compreso trombosi postangiografica). Trauma contusivo ( può causare una dissezione isolata dell’arteria mesenterica superiore (SMA) e portare a infarto intestinale)

-Aumento della pressione intra-addominale da pneumoperitoneo durante la chirurgia laparoscopica

-Pancreatite

-Disturbo da decompressione

  • Ischemia mesenterica non occlusiva

Le cause di NOMI includono:

-Ipotensione da insufficienza cardiaca, infarto miocardico, sepsi, insufficienza aortica, grave malattia epatica o renale o recente intervento di chirurgia cardiaca o addominale maggiore.

-Vasopressori

-Ergotamine

-Cocaina

-Digitale (non è chiaro se l’uso della digitale causi NOMI o se i pazienti che sviluppano NOMI siano più anziani e quindi più probabile che sia stata prescritta digitale).

-Sindrome da compressione dell’arteria celiaca (le segnalazioni di casi hanno documentato la sindrome da compressione dell’arteria celiaca (CACS) come causa di ischemia mesenterica attraverso la compressione esterna dell’arteria celiaca, solitamente da parte del legamento arcuato mediano o del ganglio celiaco) I casi clinici hanno anche descritto maratoneti che sviluppano colite ischemica dopo una maratona; nella maggior parte dei casi, questo si risolve con un trattamento di supporto.

Fisiopatologia

L’insufficiente perfusione ematica dell’intestino tenue e del colon può derivare da occlusione arteriosa embolica o trombotica (AMAE o AMAT), occlusione venosa trombotica (cioè MVT) o processi non occlusivi come vasospasmo o bassa gittata cardiaca (NOMI).

I fenomeni embolici rappresentano circa il 50% di tutti i casi clinici, la trombosi arteriosa per circa il 25%, NOMI per circa il 20% e MVT per meno del 10%.

Sia nell’occlusione arteriosa sia in quello venosa,l’infarto emorragico che porta alla perforazione è la via patologica comune.

La gravità della lesione è inversamente proporzionale al flusso sanguigno mesenterico ed è influenzata dal:

-numero di vasi coinvolti

-dalla pressione arteriosa media sistemica

-dalla durata dell’ischemia e

-dai circoli collaterali.

I vasi mesenterici superiori sono interessati più frequentemente dei vasi mesenterici inferiori a causa di una migliore circolazione collaterale di questi ultimi.

Il danno alla porzione intestinale interessata può variare e segue questo percorso se l’ischemia è irreversibile: →infarto transmurale → necrosi→perforazione. La lesione è complicata dal vasospasmo reattivo nella regione SMA dopo l’occlusione iniziale.

L’insufficienza arteriosa provoca ipossia tissutale, portando allo spasmo iniziale della parete intestinale che da sua parte porta allo svuotamento intestinale con vomito o diarrea.

La desquamazione della mucosa può causare sanguinamento nel tratto gastrointestinale.In questa fase è presente poca dolorabilità addominale, che produce il classico dolore viscerale intenso che è sproporzionato rispetto ai risultati dell’esame obiettivo.

Man mano che l’ischemia persiste, la barriera mucosa viene interrotta e batteri, tossine e sostanze vasoattive vengono rilasciate nella circolazione sistemica. Ciò può causare la morte per shock settico, insufficienza cardiaca o insufficienza multisistemica prima che si verifichi effettivamente la necrosi intestinale.

Man mano che il danno ipossico peggiora, la parete intestinale diventa edematosa e cianotica. Il fluido viene rilasciato nella cavità peritoneale che spiega il fluido sieroemorragico talvolta recuperato dal lavaggio peritoneale diagnostico. La necrosi intestinale può manifestarsi in 8-12 ore dall’inizio dei sintomi. La necrosi transmurale porta a segni peritoneali e preannuncia una prognosi molto peggiore.

Nell’embolia arteriosa acuta, l’occlusione vascolare è improvvisa, i pazienti non sono stati in grado di sviluppare un aumento compensatorio del flusso collaterale. Di conseguenza, sviluppano un’ischemia peggiore rispetto ai pazienti con AMAT.

A causa del suo piccolo angolo di decollo dall’aorta e del flusso più elevato, la SMA è il vaso viscerale più suscettibile agli emboli . L’IMA è meno comunemente colpita.

Molto spesso, gli emboli si depositano circa 6-8 cm oltre l’origine arteriosa, in un restringimento vicino all’emergenza dell’arteria colica media.

Trombosi arteriosa mesenterica acuta è una complicanza tardiva dell’aterosclerosi viscerale preesistente. Un calo della gittata cardiaca derivante da infarto miocardico (IM) o insufficienza cardiaca congestizia (CHF) può causare IMA in un paziente con aterosclerosi viscerale.

A differenza degli eventi embolici, che generalmente si verificano nei rami arteriosi e provocano un’ischemia intestinale limitata, la trombosi si verifica tipicamente all’origine del vaso, con conseguente coinvolgimento intestinale esteso.

I sintomi in genere non si sviluppano fino a quando due delle tre arterie (di solito l’arteria celiaca e la SMA) sono stenosanti o completamente bloccate.

Il progressivo peggioramento della stenosi aterosclerotica prima dell’occlusione acuta consente lo sviluppo di ulteriori circoli collaterali.

Un trombo si forma durante uno stato di basso flusso, con conseguente cessazione acuta del flusso verso l’intestino.

Le feci sanguinolente si sviluppano quando la mucosa più sensibile muore per prima. L’intestino diventa gradualmente necrotico e successivamente, si sviluppa una proliferazione batterica e la conseguente perforazione intestinale provoca sepsi e infine la morte. Nella malattia infiammatoria vascolare, sono interessati i vasi più piccoli. La trombosi tende a manifestarsi all’origine della SMA, causando un infarto diffuso. Questi pazienti presentano frequentemente una storia di ischemia mesenterica cronica sotto forma di angina intestinale prima dell’evento di emergenza.

La trombosi venosa mesenterica (MVT) spesso (>80% delle volte) è il risultato di alcuni processi che rendono il paziente più predisposto alla formazione di un coagulo nella circolazione mesenterica (cioè MVT secondaria).

La MVT primaria si verifica in assenza di qualsiasi fattore predisponente identificabile.

Nella trombosi venosa mesenterica meccanismo responsabile dell’ischemia è un massiccio afflusso di fluido nella parete intestinale e nel lume, che si traduce in ipovolemia sistemica ed emoconcentrazione. Il conseguente edema intestinale e la diminuzione del deflusso di sangue secondario alla trombosi venosa impediscono l’afflusso di sangue arterioso e questo porta all’ischemia intestinale.

MVT colpisce spesso una popolazione molto più giovane. I sintomi possono essere presenti più a lungo rispetto ai casi più tipici di IMA, a volte per più di 30 giorni. L’infarto da MVT è raramente osservato con trombosi da SMV isolata, a meno che non sia compromesso anche il flusso collaterale nelle arcate periferiche o nei vasa recta. Il sequestro di liquidi e l’edema della parete intestinale sono più pronunciati rispetto all’occlusione arteriosa. Il colon è solitamente risparmiato a causa di una migliore circolazione collaterale.

Nell’’ischemia mesenterica non occlusiva, riduzione della perfusione mesenterica è causata dallo spasmo arterioso.Poiché la perfusione intestinale, come la perfusione cerebrale, è preservata nel contesto dell’ipotensione, NOMI rappresenta un fallimento dell’autoregolazione.

Non si osservano occlusioni arteriose o venose patologiche macroscopiche.

Diagnosi

Nel 1930, Cokkinis osservò: “L’occlusione dei vasi mesenterici può essere considerata come una di quelle condizioni di cui la diagnosi è impossibile, la prognosi senza speranza e il trattamento quasi inutile”.

I sintomi dell’ischemia mesenterica acuta sono inizialmente aspecifici, prima che si presenti evidenza di peritonite. Pertanto, la diagnosi e il trattamento sono spesso ritardati fino allo stadio avanzato della malattia.

Diagnosi differenziale

Acidosi lattica

Aneurisma dell’aorta addominale

Angina addominale

Appendicite acuta

Ascesso addominale

Calcoli biliari (colelitiasi)

Colangite

Colecistite acuta e colica biliare

Colite ulcerosa

Dissezione aortica

Diverticolite

Gravidanza extrauterina

Ileo postoperatorio

Infarto miocardico

Infezione da Helicobacter Pylori

Malattia biliare

Malattia epatica

Morbo di Crohn

Nefrolitiasi

Ostruzione biliare

Ostruzione dell’intestino crasso

Ostruzione dell’intestino tenue

Pancreatite acuta

Perforazione intestinale

Pielonefrite acuta

Pneumotorace

Polmonite batterica

Porfiria acuta intermittente

Rottura esofagea

Sepsi batterica

Shock ipovolemico

Shock settico

Sindrome da disfunzione multiorgano nella sepsi

Sindrome di Boerhaave

Torsione ovarica

Torsione testicolare

Trombosi venosa splenica

Volvolo dell’intestino medio

Volvolo gastrico

Volvolo del cieco Volvolo del sigma

Trattamento

Le opzioni di trattamento per la trombosi acuta si concentrano sui metodi chirurgici, che sono cambiati poco dalla fine del XX secolo.

Alcuni pazienti possono essere buoni candidati per l’angioplastica percutanea transluminale con stent.

Alcuni autori raccomandano una sperimentazione della terapia trombolitica se i pazienti possono essere trattati entro 8 ore dalla presentazione e non presentano segni di necrosi intestinale o peritonite. Se non si notano segni di miglioramento entro 4 ore, i pazienti devono essere sottoposti a esplorazione.

Prognosi

Anche se i tassi di sopravvivenza per l’ischemia mesenterica acuta siano migliorati negli ultimi quattro decenni, la prognosi per i pazienti con IMA di qualsiasi tipo rimane grave.

Negli ultimi 15 anni, la mortalità per tutte le cause da IMA è stata in media del 71% (intervallo, 59-93%). Anche con un buon trattamento, il 50-80% dei pazienti muore.

La prognosi rimane grave per i pazienti in cui la diagnosi è ritardata fino a quando non si è già verificato un infarto intestinale. I pazienti che ricevono il trattamento appropriato in modo tempestivo è molto più probabile che si riprendano.

È stato dimostrato che la diagnosi e il trattamento precoci e aggressivi riducono sostanzialmente la mortalità se la diagnosi viene effettuata prima dello sviluppo della peritonite. È essenziale agire tempestivamente in caso di sospetto clinico, piuttosto che attendere l’arrivo di prove concrete.

L’ischemia mesenterica da embolizzazione è meno spesso associata alla malattia ischemica rispetto alla trombosi e ha un tasso di sopravvivenza migliore se trattata in modo ottimale. La mortalità è più alta per AMAT, seguita da NOMI, AMAE e MVT.

La MVT è associata a una mortalità a 30 giorni del 13-15%. Senza terapia anticoagulante, la mortalità si avvicina al 30%, con un tasso di recidiva del 25%. La combinazione della terapia anticoagulante con la chirurgia è associata al più basso tasso di recidiva (~3-5%). I pazienti che si presentano con peritonite e intestino infartuato hanno un decorso prolungato e complicato.

Per quei pazienti che sopravvivono, il rischio di ritrombosi è alto e lo stile di vita può essere ostacolato da una vita di nutrizione parenterale totale come rimedio per la sindrome dell’intestino corto.

I predittori di mortalità hanno incluso l’età avanzata, la bandemia (presenza in circolazione di globuli binachi immaturi più di 3% del totale dei globuli bianchi) , l’insufficienza epatica e renale, l’iperamilasemia, l’acidosi metabolica, l’ipossia, la pneumatosi intramurale e la sepsi.

Titolo
17 idrossicorticosteroidi urinari
ACALASIA ESOFAGEA-definizione
ACANTHOSIS NIGRICANS
ACANTOCITOSI-cause
ACIDO FOLICO
Acido idrossindolacetico urinario (5-HIA)
ACIDO URICO SIERICO
ACIDO URICO URINARIO
ACIDO VANILMANDELICO URINARIO
ACIDOSI METABOLICA CON ANION GAP AUMENTATO-cause
ACIDOSI METABOLICA CON ANION GAP NORMALE-cause
ACIDOSI METABOLICA-cause
ACIDOSI METABOLICA-definizione
ACIDOSI RESPIRATORIA
ACINESIA
ACINO
ACKEE
ACLORIDRIA
ACTH plasmatico
ADDOME ACUTO-chi si dovrebbe occupare dell’addome acuto?
ADDOME ACUTO-definizione
ADDOME ACUTO-possibili approcci terapeutici
ADDOME ACUTO-quadri clinici dell’addome acuto
ADDOME ACUTO-quali patologie pensare in primis?
ADENOMA TOSSICO DELLA TIROIDE
ADRENALINA
AGEUSIA-cause
ALBUMINA PLASMATICA
ALDOLASI
ALDOSTERONE PLASMATICO
AMIKACINA
AMILASI PANCREATICA
AMILASI SIERICA
AMILASI URINARIA
AMMONIO NEL SIERO
ANAMNESI PATOLOGICA REMOTA-dati da raccogliere nell’anamnesi patologica remota
ANAMNESI-dati da raccogliere nell’anagrafe
ANASTOMOSI INTESTINALE
ANESTESIA SPINALE
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE (AAA)
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-Codici ICD-10 aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-definizione
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-diagnosi differenziale di aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-epidemiologia
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-esami di imaging per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-eziologia dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-fattori di rischio per la rottura dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-fattori di rischio per lo sviluppo dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-lo screening e monitoraggio per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-misure terapeutiche non farmacologiche per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-prognosi dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-qual’è il predittore più comunemente usato per la rottura in un paziente con aneurisma dell’aorta addominale ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-qual’è il ruolo dei beta-bloccanti in un paziente con aneurisma dell’aorta addominale in stato cronico ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-quali parametri monitorare in un paziente con aneurisma dell’aorta addominale in stato cronico ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-quali pazienti con l’aneurisma dell’aorta addominale sono più a rischio di complicanze ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-quando e come trattare un aneurisma dell’aorta addominale in stato cronico
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-sintomi e segni clinici dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-test laboratorici per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-trattamento dello stato acuto dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANGINA DI LUDWIGS
ANGIOGRAFIA
Angiotensin-Converting-Enzyme (ACE)
ANGOLO DI LOUIS (angolo sternale)
ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI
ANTICORPI ANTINUCLEO (ANA)
ANTIGENE PROSTATICO SPECIFICO (PSA)
Antineutrophil Cytoplasmatic Antibodies (ANCA)
ANTITROMBINA III
APOLIPOPROTEINE A e B sieriche
APPENDICECTOMIA-complicanze postoperatorie
APPENDICITE ACUTA NEGLI ANZIANI
APPENDICITE ACUTA NEI BAMBINI
APPENDICITE ACUTA NELLE DONNE IN GRAVIDANZA
APPENDICITE ACUTA-anatomia patologica
APPENDICITE ACUTA-complicanze
APPENDICITE ACUTA-dati laboratorici
APPENDICITE ACUTA-diagnosi
APPENDICITE ACUTA-diagnosi differenziale
APPENDICITE ACUTA-drenaggio percutaneo ecoguidato
APPENDICITE ACUTA-epidemiologia
APPENDICITE ACUTA-esami di imaging
APPENDICITE ACUTA-patogenesi
APPENDICITE ACUTA-score clinici
APPENDICITE ACUTA-sintomi e segni clinici
APPENDICITE ACUTA-terapia antibiotica pre e post-operatoria
APPENDICITE ACUTA-trattamento chirurgico
APPENDICITE ACUTA-trattamento chirurgico in laparoscopia
APPENDICITE ACUTA-trattamento chirurgico open
APPENDICITE ACUTA-trattamento non operatorio
APTOGLOBINA
APTT (tempo di tromboplastina parziale attivata)
ASA-CLASSIFICAZIONE ASA (AMERICAN SOCIETY OF ANESTHESIOLOGISTS)
ASCESSO PERIANALE
ATELETTASIA POLMONARE
AZOTO SIERICO
BASALIOMA (Carcinoma delle cellule basali)
BETA HCG PLASMATICO (β-hCG)
BEZOAR POST-GASTRECTOMIA
BICARBONATI PLASMATICI
Bilirubina totale e frazionata
BRADICARDIA-cause della bradicardia
BUDDING TUMORALE
CA 125 (cancro antigene 125)
CA 15-3 (cancro antigene 15-3)
CA 19-9 (gastrointestinal cancer associated antigen)
CALCEMIA (calcio sierico)
CALCIO URINARIO
CALCITONINA PLASMATICA
CALCOLI BILIARI-cos’è la calcolosi biliare?
CALCOLI BILIARI-Da che cosa sono composti i calcoli biliari?
CALCOLI BILIARI-Perché si formano i calcoli biliari?
CALCOLI BILIARI-Quali sono i fattori di rischio per la formazione di calcoli biliari?
CALCOLI BILIARI-Quali sono i sintomi della calcolosi biliare?
CALCOLI BILIARI-Quanto è frequente la calcolosi biliare ?
CALCOLI NEL CORPO UMANO
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-Come fare diagnosi di calcolosi della colecisti?
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-complicanze della calcolosi della colecisti
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-Esiste un trattamento farmacologico per “scogliere” i calcoli della colecisti?
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-Si possono trattare i calcoli della colecisti con litotrissia extracorporea?
CALPROTECTINA FECALE
CAMBIAMENTI DEL PESO CORPOREO-modulo delle domande da fare al paziente
CAMBIAMENTI DELL’ ALVO- Modulo delle domande da fare al paziente
CARCINOMA DEL MONCONE GASTRICA
CARCINOMA SPINOCELLULARE (Carcinoma a cellule squamose)
CATECOLAMINE PLASMATICHE (adrenalina, noradrenalina e dopamina)
CATECOLAMINE URINARIE
CEA (antigene carcino-embrionario)
CELLULITE
CELLULITE ORBITALE
CERULOPLASMINA
CHIRURGIA ADDOMINALE D’URGENZA-regole di comportamento e decisione
CICATRICE-definizione della cicatrice
CICATRIZZAZIONE-definizione di cicatrizzazione
CICLOSPORIASI
CISTI CUTANEE-Epidermoidi
Classificazione delle vitamine
CLEARANCE DELLA CREATININA
CLORO NEL SIERO (cloremia)
CLORURI URINARI
COLANGIOGRAFIA INTRAOPERATORIA-indicazioni
COLANGIOGRAFIA INTRAOPERATORIA-quanto è affidabile?
COLECISTECTOMIA-controindicazioni
COLECISTECTOMIA-In cosa consiste l’intervento chirurgico?
COLECISTECTOMIA-indicazioni
COLECISTECTOMIA-perché il paziente viene tenuto ricoverato dopo l’intervento e quanto dura il ricovero?
COLECISTECTOMIA-Possono esserci complicanze durante l’intervento?
COLECISTECTOMIA-Può essere necessario modificare la tattica operatoria durante l’intervento?
COLECISTECTOMIA-Quale dieta devo seguire dopo la colecistectomia?
COLECISTECTOMIA-quali precauzioni avere dopo la dimissione?
COLECISTECTOMIA-Quando è indicata la colecistectomia profilattica?
COLECISTI-CALCOLOSI DELLA COLECISTI
COLECISTI-Che cos’è la colecisti?
COLECISTI-ruolo della colecisti
COLECISTOCHININA PLASMATICA
COLESTEROLO
COLESTEROLO ALTO-consigli generali utili per abbassare i valori
COLICA BILIARE-Qual è il trattamento della colica biliare?
Complemento totale e frazionato
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)- E’ utile eseguire una RX nel caso di corpi estranei esofagei?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)- Qual è l’incidenza dell’ingestione dei corpi estranei?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Chi dovrebbe sottoporsi a un trattamento chirurgico e quali sono i tempi appropriati per l’intervento chirurgico nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-clinica ed esame obiettivo dell’ingestione del corpo estraneo?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-da cosa dipende l’impatto del corpo estraneo esofageo?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-È consigliato esame del transito con contrasto nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Endoscopia per corpi estranei esofagei deve essere fatta sotto anestesia?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Entro quanto tempo deve essere fatta endoscopia nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Qual è la tattica di asportazione endoscopica dei corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quali sono le indicazioni per l’endoscopia nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quali sono le procedure chirurgiche più appropriate nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quando deve essere fatta la tomografia computerizzata (TAC) nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quando usare endoscopia rigida nel caso dei corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Su cosa si basa la valutazione iniziale per corpi estranei esofagei?
CORTISOLO SIERICO
CREATINCHINASI TOTALE SIERICA
CREATINCHINASI-MB SIERICA(CK-MB)
CREATININA
CREATININA URINARIA
CRIOGLOBULINE
CRISI DI ASSENZE-definizione di crisi di assenze
CROMO SIERICO
CROSS-LINK URINARI (composti piridinolinici e desossipiridinolinici)
Crush syndrome (sindrome da schiacciamento)
DELIRIO IPERATTIVO-trattamento
DEMENZA-differenza tra demenza e malattia di Alzheimer
DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE
DIETA CHETOGENICA
DIETA DOPO COLECISTECTOMIA
DIETA DOPO GASTRORESEZIONE
DIETA DOPO RESEZIONE GASTRICA
DIETA IPOLIPIDICA
DIETA NEI DISTURBI MOTORI DELL’ESOFAGO
DIETA NEL SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE
DIETA NELLA SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE
DIETA NELLA SUBOCCLUSIONE INTESTINALE
DIETA PER PAZIENTE STOMIZZATO
DIETA PER PAZIENTI OPERATI AL COLON
DIETA SEMILIQUIDA
DILATAZIONE GASTRICA ACUTA
DISTENSIONE ADDOMINALE-cause
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-dimensioni
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-dove si localizza?
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-embriologia
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-sintomi
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENODOLUMINALE O CONGENITO-con quali altre anomalie può essere associato
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-associazione con la comparsa di litiasi biliare
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-cos’è la finestra duodenale?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-definizione
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-dimensioni
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-frequenza
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-qual è la sede più frequente?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-quando il diverticolo si chiama giustapposto?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-quando il diverticolo si chiama interposto?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-sintomi
DIVERTICOLO DEL DUODENO-ci sono linee guida formali per il trattamento?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-classificazione
DIVERTICOLO DEL DUODENO-definizione
DIVERTICOLO DEL DUODENO-diagnosi
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in cosa consiste il trattamento conservativo?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in cosa consistono i procedimenti diretti?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in cosa consistono i procedimenti indiretti?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in quale caso si può pensare ad un trattamento radiologico-interventistico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in quali casi si procede a trattamento chirurgico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-incidenza
DIVERTICOLO DEL DUODENO-manifestazioni cliniche
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quale trattamento chirurgico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quali sono le modalità del trattamento endoscopico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quand’è possibile il trattamento conservativo?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quando viene descritto per la prima volta?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-trattamento
DOLORE ADDOMINALE ACUTO-gravi cause mediche
DOLORE ADDOMINALE DIFFUSO-cause
DOLORE ADDOMINALE-caratteristiche del dolore addominale
DOLORE ADDOMINALE-cos’è il dolore addominale non specifico (NSAP)
DOLORE ADDOMINALE-dolore addominale e shock
DOLORE ADDOMINALE-modulo delle domande da fare al paziente
DOLORE ADDOMINALE-segni di allarme
DOLORE AL FIANCO DESTRO-cause
DOLORE AL FIANCO SINISTRO-cause
DOLORE EPIGASTRICO-cause del dolore epigastrico
DOLORE INGUINALE POST-OPERATORIO CRONICO
DOLORE NEL QUADRANTE INFERIORE DESTRO-cause del dolore nel quadrante inferiore destro
DOLORE NEL QUADRANTE INFERIORE SINISTRO-cause
DOLORE NEL QUADRANTE SUPERIORE DESTRO-cause del dolore nel quadrante superiore destro
DOLORE NEL QUADRANTE SUPERIORE SINISTRO-cause
DOLORE PELVICO ACUTO-indagini di approfondimento
DOLORE PELVICO ACUTO-segni di allarme
DOLORE PERIOMBELICALE-cause
DOLORE SOVRAPUBICO-cause
DRENAGGIO TORACICO-principi
ECCESO BASE (BE)
Eco-FAST
ECOGRAFIA TIROIDEA
EMANGIOMA EPATICO
EMATURIA DI MEDIA ENTITA’-cause dell’ematuria di media entità
EMATURIA INIZIALE-cause dell’ematuria iniziale
EMATURIA MASSIVA-cause dell’ematuria massiva
EMATURIA MICROSCOPICA-cause dell’ematuria microscopica
EMATURIA TERMINALE-cause dell’ematuria terminale
EMATURIA TOTALE-cause dell’ematuria totale
EMATURIA-definizione dell’ematuria
EMATURIA-elementi anamnestici da raccogliere
EMATURIA-promemoria delle cause (TICS)
EMBRIOLOGIA DELLA GHIANDOLA TIROIDE
EMBRIOLOGIA DELLE GHIANDOLE PARATIROIDE
EMOLISI EXTRAVASCOLARE
EMOPERITONEO
EMORRAGIA GASTROINTESTINALE INFERIORE-tutto da sapere
EMORRAGIE DIGESTIVE INFERIORI
EMORRAGIE DIGESTIVE SUPERIORI
EMORRAGIE GASTRO-INTESTINALI
EMORROIDECTOMIA-complicanze
EMORROIDECTOMIA-farmaci da usare nel dolore post-operatorio
EMORROIDECTOMIA-tecnica THD-DG HAL
EMORROIDI- esame obiettivo
EMORROIDI- eziologia delle emorroidi
EMORROIDI-Atomizzazione delle emorroidi
EMORROIDI-clinica
EMORROIDI-Crioterapia delle emorroidi
Emorroidi-criticità della classificazione di Goligher per le emorroidi
EMORROIDI-Diatermia bipolare delle emorroidi
EMORROIDI-Diatermia monopolare delle emorroidi
EMORROIDI-epidemiologia
EMORROIDI-fisiopatologia
EMORROIDI-indagini diagnostiche
EMORROIDI-la scleroterapia
EMORROIDI-la tecnica di fotocoagulazione
EMORROIDI-legatura elastica
Emorroidi-su cosa si basa la classificazione delle emorroidi?
EMORROIDI-terapia medica
EMORROIDI-tutto da sapere
ENCEFALOPATIA-sintomi e segni clinici
ENTERITE ATTINICA
ENZIMA DI CONVERSIONE DELL’ANGIOTENSINA AUMENTATA-cause
ERCP (Endoscopic Retrograde Cholangiopancreatography)
ERISIPELA
ERNIA INGUINALE
ERNIE- ERNIE DI PARETE
ESAME OBIETTIVO DEI LINFONODI
ESAME OBIETTIVO DEL COLLO E DELLA TIROIDE
ESAME OBIETTIVO DEL CUORE E VASI
ESAME OBIETTIVO DEL TORACE, POLMONI E MAMMELLE
ESAME OBIETTIVO DELL’ADDOME
ESAME OBIETTIVO DELLA BOCCA,DENTI E FARINGE
ESAME OBIETTIVO DELLA COLONNA VERTEBRALE
ESAME OBIETTIVO DELLA CUTE E SOTTOCUTE
ESAME OBIETTIVO DELLA TESTA
ESAME OBIETTIVO GENERALE
ESAME OBIETTIVO UROGENITALE (nel maschio)
ESAME OBIETTIVO-ASPETTO GENERALE
ESAME OBIETTIVO-definizione
ESAME OBIETTIVO-POSTURA
ESPLORAZIONE DIGITO-RETTALE NEL MASCHIO
ESPLORAZIONE DIGITO-RETTALE NELLA FEMMINA
Febbre associata a diarrea-cause
Febbre associata a linfadenite-cause
Febbre associata a meningismo-cause
Febbre associata a sintomi di angina catarrale-cause
Febbre associata a splenomegalia-cause
Febbre associata ad artralgia e mialgia-cause
Febbre associata ad eruzioni cutanee-cause
Febbre associata ad ittero-cause
FEBBRE BIFASICA-cause
Febbre con eziologia non chiara-cause
FEBBRE CONTINUA-cause
FEBBRE INTERMITTENTE-cause
FEBBRE ONDULANTE-cause
FEBBRE PERIODICA-cause
FEBBRE POST-OPERATORIO-cause possibili
FEBBRE REMITTENTE-cause
FEBBRE RICORRENTE-cause
FEBBRICOLA (< 38.5°C)-cause
FERITA-definizione della ferita
FERITE ADDOMINALI DA ARMA BIANCA
FERITE ADDOMINALI DA ARMA DA FUOCO
FIBROSI CISTICA
FISTOLA ANALE
FOSFATASI ACIDA AUMENTATA-cause
Gamma-Glutamil-Transpeptidasi (GGT)
GASTRITE DA REFLUSSO BILIARE
GASTROPATIA DA IPERTENSIONE PORTALE
GASTROSTOMIA (PEG)-cos’è e a cosa serve la PEG?
GASTROSTOMIA (PEG)-indicazioni al confezionamento della PEG
GLICOSURIA (presenza di glucosio nelle urine)
GONFIORE O FASTIDIO ALL’INGUINE-diagnosi differenziale
GOZZO
HDL (High Density Lipoproteins)
IDROCELE- cos’è l’idrocele?
IDROCELE- in cosa consiste l’intervento chirurgico?
IDROCELE- quali sono i possibili trattamenti per l’idrocele?
IDROCELE- quali sono i sintomi?
IDROCELE- quali sono le possibili complicanze se non trattato?
ILEO BILIARE
ILEO PARALITICO
INDICE DI MASSA CORPOREA-definizione
INFEZIONI DEL PIEDE DIABETICO
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE- Come l’eziologia influenza la presentazione clinica e le opzioni terapeutiche?
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE- Quali sono i sintomi clinici?
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE- Quali sono le indicazioni per la gestione chirurgica?
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE-Qual è il ruolo dell’endoscopia e del trattamento endoscopico nell’ingestione delle sostanze corrosive?
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE-Qual è l’incidenza?
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE-Quali sono le indagini biochimiche appropriate nell’ingestione delle sostanze corrosive è qual è il loro ruolo?
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE-Quali sono le indagini di imaging appropriate nell’ingestione delle sostanze corrosive è qual è il loro ruolo?
INGESTIONE DI SOSTANZE CORROSIVE-Quali sono le indicazioni per la gestione non chirurgica?
INSTABILITA’ DEI MICROSATELLITI
INSTABILITA’ EMODINAMICA
INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA degli arti inferiori – cos’è?
INTOSSICAZIONE DA ACEMINOFENE-definizione dell’intossicazione da acetaminofene
INTUSSUSCEZIONE (INVAGINAZIONE) DEL COLON
IPONATREMIA
IPOSPLENIA-ASPLENIA e PROFILASSI ANTIBIOTICA
ISCHEMIA MESENTERICA ACUTA
LA TIROIDE-Checklist per anamnesi
LA TIROIDE-Checklist per esame obiettivo della tiroide
LAPARATOMIA DAMAGE CONTROL
LAPAROSCOPIA-danni durante accesso intra addominale
LASSATIVI-CLASSE DEI LASSATIVI E ALTRE MOLECOLE CON EFFETTO LASSATIVO
LAVAGGIO PERITONEALE DIAGNOSTICO
LDL (Low Density Lipoprotein)
LESIONE DI DIEULAFOY
LESIONI DELLE VIE BILIARI DURANTE COLECISTECTOMIA LAPAROSCOPICA-fattori di rischio
LESIONI ESOFAGEE-eziologia
LESIONI TRAUMATICHE DEL COLON
LESIONI TRAUMATICHE DEL RETTO
LIVELLI DELL’EVIDENZA SCIENTIFICA E DELLE RACCOMANDAZIONI
MALASSORBIMENTO POST-GASTRECTOMIA
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO (GERD)
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- chi può beneficiare del trattamento chirurgico?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- come si effettua la diagnosi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- cos’è e quali sono i sintomi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- fundoplicatio, tempi chirurgici
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- quali sono i possibili trattamenti?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- trattamento chirurgico
MALATTIA DI CHAGAS (tripanosomiasi americana)
MALATTIA DI GRAVES-BASEDOW
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-biopsia rettale
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-definizione
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-epidemiologia
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-esame digitale del retto
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-fattori di rischio
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-fisiopatologia
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-immagini radiologici
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-lavaggio rettale
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-localizzazione
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-manometria anorettale
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-QUIZ
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-segni e sintomi
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-trattamento
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Cosa sono gli pseudo-diverticoli?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Diverticolite, cos’è?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Diverticolite, esame obiettivo e segni clinici
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Dove si localizzano più frequentemente i diverticoli?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Epidemiologia
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- in quali pazienti le complicanze possono essere più gravi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- La diverticolite può mimare altre condizioni?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Perché si formano i diverticoli?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Perché si sviluppa la diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- qual è il trattamento dell’ascesso che si crea dopo la perforazione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- qual è la classificazione della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Qual’è la prognosi della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Quali sono i sintomi della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- quali sono le complicanze della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON–quali esami di laboratorio sono utili nella diagnosi e che dati possono dare?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON–si può usare il clistere con contrasto nella diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che atteggiamento tenere nei confronti dei pazienti immunosoppressi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che dati ci può dare una radiografia diretta addominale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che dieta effettuare?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come devono essere rivalutati i pazienti trattati con successo con la terapia medica?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come può essere gestita la diverticolite complicata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come può essere gestita la diverticolite non complicata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come si pone la diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare i pazienti anziani?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare l’ascesso senza peritonite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare le fistole?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-cos’è la diverticolosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-cosa sono i diverticoli intestinali?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-da cosa dipende la gestione del paziente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-diagnosi differenziale
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-dopo quanto tempo dall’episodio acuto si può procedere con la chirurgia elettiva?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è consigliato l’uso dell’aspirina?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è consigliato l’uso di antinfiammatori steroidei e corticosteroidei?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è possibile la ripresa delle normali attività quotidiane?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è raccomandata l’endoscopia nella diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-il drenaggio percutaneo dell’ascesso comporta una maggiore recidiva?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in che percentuale i pazienti con diverticolite acuta richiedono un intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste la procedura chirurgica in tre fasi e quando è consigliata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste trattamento ospedaliero?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste un regime di trattamento ambulatoriale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in quali pazienti è più adatto l’approccio laparoscopico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-le fistole diverticolari si chiudono spontaneamente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il miglior metodo di imaging confermare la diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il ruolo della mesalazina e rifaximina?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il trattamento nel caso di ostruzione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è l’approccio iniziale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale antibiotico usare in un regime di trattamento ambulatoriale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale esame ci permette di distinguere tra diverticolite semplice e complicata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in elezione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in urgenza?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale trattamento fare nel preoperatorio?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali antibiotici usare in regime ospedaliero?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali antidolorifici usare?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali pazienti possono fare una preparazione intestinale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali pazienti possono iniziare un regime di trattamento ambulatoriale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali possono essere i dati della TC nella diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali sono le indicazioni per l’intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando è indicato un intervento chirurgico urgente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando eseguire l’ intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando eseguire una colectomia d’emergenza?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando ricoverare un paziente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando si definisce diverticolite semplice e quando complicata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-sono necessari gli antibiotici nella malattia lieve e semplice?
MALATTIE DELL’ APPARATO RESPIRATORIO- strumenti diagnostici
MALATTIE EPATOBILIARI-test epatici
METRONIDAZOLO-Assorbimento e metabolismo
METRONIDAZOLO-Avvertenze e precauzioni
METRONIDAZOLO-categoria farmaceutica
METRONIDAZOLO-controindicazioni
METRONIDAZOLO-dosaggio
METRONIDAZOLO-eccipienti importanti
METRONIDAZOLO-effetti indesiderati
METRONIDAZOLO-forme farmaceutiche
METRONIDAZOLO-Guida di veicoli e utilizzo di macchinari
METRONIDAZOLO-indicazioni
METRONIDAZOLO-interazioni con altri farmaci o bevande e cibi
METRONIDAZOLO-meccanismo di azione
METRONIDAZOLO-uso durante lattazione
METRONIDAZOLO-uso in gravidanza
MEZZO DI CONTRASTO
MILZA ACCESSORIA
MIXEDEMA PRETIBIALE
MORBO DI CROHN-indice di attività
MORBO DI CROHN-indice di attività delle malattia perianale
NAUSEA E VOMITO-modulo delle domande da fare al paziente
NEOPLASIA DELL’INTESTINO TENUE
NEOSTIGMINA
NEWS SCORE (National Early Warning Score)
NUTRIZIONE ARTIFICIALE-scelta fra nutrizione enterale e parenterale
NUTRIZIONE ARTIFICIALE-varianti della nutrizione artificiale
NUTRIZIONE ENTERALE-principio della nutrizione enterale

Titolo
ACALASIA ESOFAGEA-definizione
ACANTHOSIS NIGRICANS
ACANTOCITOSI-cause
ACIDO FOLICO
Acido idrossindolacetico urinario (5-HIA)
ACIDO URICO SIERICO
ACIDO URICO URINARIO
ACIDO VANILMANDELICO URINARIO
ACIDOSI METABOLICA CON ANION GAP AUMENTATO-cause
ACIDOSI METABOLICA CON ANION GAP NORMALE-cause
ACIDOSI METABOLICA-cause
ACIDOSI METABOLICA-definizione
ACIDOSI RESPIRATORIA
ACINESIA
ACINO
ACKEE
ACLORIDRIA
ACTH plasmatico
ADDOME ACUTO-chi si dovrebbe occupare dell’addome acuto?
ADDOME ACUTO-definizione
ADDOME ACUTO-possibili approcci terapeutici
ADDOME ACUTO-quadri clinici dell’addome acuto
ADDOME ACUTO-quali patologie pensare in primis?
ADENOMA TOSSICO DELLA TIROIDE
ADRENALINA
AGEUSIA-cause
ALBUMINA PLASMATICA
ALDOLASI
ALDOSTERONE PLASMATICO
AMIKACINA
AMILASI PANCREATICA
AMILASI SIERICA
AMILASI URINARIA
AMMONIO NEL SIERO
ANAMNESI PATOLOGICA REMOTA-dati da raccogliere nell’anamnesi patologica remota
ANAMNESI-dati da raccogliere nell’anagrafe
ANASTOMOSI INTESTINALE
ANESTESIA SPINALE
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE (AAA)
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-Codici ICD-10 aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-definizione
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-diagnosi differenziale di aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-epidemiologia
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-esami di imaging per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-eziologia dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-fattori di rischio per la rottura dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-fattori di rischio per lo sviluppo dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-lo screening e monitoraggio per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-misure terapeutiche non farmacologiche per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-prognosi dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-qual’è il predittore più comunemente usato per la rottura in un paziente con aneurisma dell’aorta addominale ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-qual’è il ruolo dei beta-bloccanti in un paziente con aneurisma dell’aorta addominale in stato cronico ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-quali parametri monitorare in un paziente con aneurisma dell’aorta addominale in stato cronico ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-quali pazienti con l’aneurisma dell’aorta addominale sono più a rischio di complicanze ?
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-quando e come trattare un aneurisma dell’aorta addominale in stato cronico
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-sintomi e segni clinici dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-test laboratorici per l’aneurisma dell’aorta addominale
ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE(AAA)-trattamento dello stato acuto dell’aneurisma dell’aorta addominale
ANGINA DI LUDWIGS
ANGIOGRAFIA
Angiotensin-Converting-Enzyme (ACE)
ANGOLO DI LOUIS (angolo sternale)
ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI
ANTICORPI ANTINUCLEO (ANA)
ANTIGENE PROSTATICO SPECIFICO (PSA)
Antineutrophil Cytoplasmatic Antibodies (ANCA)
ANTITROMBINA III
APOLIPOPROTEINE A e B sieriche
APPENDICECTOMIA-complicanze postoperatorie
APPENDICITE ACUTA NEGLI ANZIANI
APPENDICITE ACUTA NEI BAMBINI
APPENDICITE ACUTA NELLE DONNE IN GRAVIDANZA
APPENDICITE ACUTA-anatomia patologica
APPENDICITE ACUTA-complicanze
APPENDICITE ACUTA-dati laboratorici
APPENDICITE ACUTA-diagnosi
APPENDICITE ACUTA-diagnosi differenziale
APPENDICITE ACUTA-drenaggio percutaneo ecoguidato
APPENDICITE ACUTA-epidemiologia
APPENDICITE ACUTA-esami di imaging
APPENDICITE ACUTA-patogenesi
APPENDICITE ACUTA-score clinici
APPENDICITE ACUTA-sintomi e segni clinici
APPENDICITE ACUTA-terapia antibiotica pre e post-operatoria
APPENDICITE ACUTA-trattamento chirurgico
APPENDICITE ACUTA-trattamento chirurgico in laparoscopia
APPENDICITE ACUTA-trattamento chirurgico open
APPENDICITE ACUTA-trattamento non operatorio
APTOGLOBINA
APTT (tempo di tromboplastina parziale attivata)
ASA-CLASSIFICAZIONE ASA (AMERICAN SOCIETY OF ANESTHESIOLOGISTS)
ASCESSO PERIANALE
ATELETTASIA POLMONARE
AZOTO SIERICO
SINDROME DELL’ANSA ESCLUSA o Small Intestinal Bacterial Overgrowth (SIBO)
SINDROME DI ACKERMAN
TERAPIA ANTIBIOTICA-Gli errori più comuni nella terapia antibiotica
α fetoproteina plasmatica
α-1 ANTITRIPSINA
α-1 glicoproteina acida
α-2 macroglobulina

 

Titolo
CA 125 (cancro antigene 125)
CA 15-3 (cancro antigene 15-3)
CA 19-9 (gastrointestinal cancer associated antigen)
CALCEMIA (calcio sierico)
CALCIO URINARIO
CALCITONINA PLASMATICA
CALCOLI BILIARI-Da che cosa sono composti i calcoli biliari?
CALCOLI BILIARI-Perché si formano i calcoli biliari?
CALCOLI BILIARI-Quali sono i fattori di rischio per la formazione di calcoli biliari?
CALCOLI BILIARI-Quali sono i sintomi della calcolosi biliare?
CALCOLI BILIARI-Quanto è frequente la calcolosi biliare ?
CALCOLI NEL CORPO UMANO
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-Come fare diagnosi di calcolosi della colecisti?
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-complicanze della calcolosi della colecisti
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-Esiste un trattamento farmacologico per “scogliere” i calcoli della colecisti?
CALCOLOSI DELLA COLECISTI-Si possono trattare i calcoli della colecisti con litotrissia extracorporea?
CALPROTECTINA FECALE
CAMBIAMENTI DEL PESO CORPOREO-modulo delle domande da fare al paziente
CARCINOMA DEL MONCONE GASTRICA
CARCINOMA SPINOCELLULARE (Carcinoma a cellule squamose)
CATECOLAMINE PLASMATICHE (adrenalina, noradrenalina e dopamina)
CATECOLAMINE URINARIE
CEA (antigene carcino-embrionario)
CELLULITE
CELLULITE ORBITALE
CERULOPLASMINA
CICATRICE-definizione della cicatrice
CICATRIZZAZIONE-definizione di cicatrizzazione
CICLOSPORIASI
CISTI CUTANEE-Epidermoidi
CLEARANCE DELLA CREATININA
CLORO NEL SIERO (cloremia)
CLORURI URINARI
COLANGIOGRAFIA INTRAOPERATORIA-indicazioni
COLECISTECTOMIA-indicazioni
COLECISTECTOMIA-perché il paziente viene tenuto ricoverato dopo l’intervento e quanto dura il ricovero?
COLECISTECTOMIA-Possono esserci complicanze durante l’intervento?
COLECISTECTOMIA-Può essere necessario modificare la tattica operatoria durante l’intervento?
COLECISTECTOMIA-Quale dieta devo seguire dopo la colecistectomia?
COLECISTECTOMIA-quali precauzioni avere dopo la dimissione?
COLECISTECTOMIA-Quando è indicata la colecistectomia profilattica?
COLECISTI-CALCOLOSI DELLA COLECISTI
COLECISTI-Che cos’è la colecisti?
COLECISTI-ruolo della colecisti
COLECISTOCHININA PLASMATICA
COLESTEROLO
COLESTEROLO ALTO-consigli generali utili per abbassare i valori
COLICA BILIARE-Qual è il trattamento della colica biliare?
Complemento totale e frazionato
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)- E’ utile eseguire una RX nel caso di corpi estranei esofagei?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)- Qual è l’incidenza dell’ingestione dei corpi estranei?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Chi dovrebbe sottoporsi a un trattamento chirurgico e quali sono i tempi appropriati per l’intervento chirurgico nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-clinica ed esame obiettivo dell’ingestione del corpo estraneo?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-da cosa dipende l’impatto del corpo estraneo esofageo?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-È consigliato esame del transito con contrasto nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Endoscopia per corpi estranei esofagei deve essere fatta sotto anestesia?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Entro quanto tempo deve essere fatta endoscopia nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quali sono le indicazioni per l’endoscopia nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quali sono le procedure chirurgiche più appropriate nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quando deve essere fatta la tomografia computerizzata (TAC) nel caso di corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Quando usare endoscopia rigida nel caso dei corpi estranei esofagee?
CORPI ESTRANEI ESOFAGEI (CEE)-Su cosa si basa la valutazione iniziale per corpi estranei esofagei?
CORTISOLO SIERICO
CREATINCHINASI TOTALE SIERICA
CREATINCHINASI-MB SIERICA(CK-MB)
CREATININA
CREATININA URINARIA
CRIOGLOBULINE
CRISI DI ASSENZE-definizione di crisi di assenze
CROMO SIERICO
CROSS-LINK URINARI (composti piridinolinici e desossipiridinolinici)
Crush syndrome (sindrome da schiacciamento)
DIETA CHETOGENICA
LESIONI DELLE VIE BILIARI DURANTE COLECISTECTOMIA LAPAROSCOPICA-fattori di rischio
OCCLUSIONE INTESTINALE NELLA MALATTIA DI CROHN
SINDROME CRONKHITE-CANADA
SINDROME DA CARCINOIDE
SINDROME DI COWDEN

Titolo
DELIRIO IPERATTIVO-trattamento
DEMENZA-differenza tra demenza e malattia di Alzheimer
DIETA CHETOGENICA
DIETA DOPO COLECISTECTOMIA
DIETA DOPO GASTRORESEZIONE
DIETA DOPO RESEZIONE GASTRICA
DIETA IPOLIPIDICA
DIETA NEI DISTURBI MOTORI DELL’ESOFAGO
DIETA NEL SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE
DIETA NELLA SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE
DIETA NELLA SUBOCCLUSIONE INTESTINALE
DIETA PER PAZIENTE STOMIZZATO
DIETA PER PAZIENTI OPERATI AL COLON
DIETA SEMILIQUIDA
DILATAZIONE GASTRICA ACUTA
DISTENSIONE ADDOMINALE-cause
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-dimensioni
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-dove si localizza?
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-embriologia
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENDOLUMINALE O CONGENITO-sintomi
DIVERTICOLO DEL DUODENO ENODOLUMINALE O CONGENITO-con quali altre anomalie può essere associato
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-associazione con la comparsa di litiasi biliare
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-cos’è la finestra duodenale?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-definizione
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-dimensioni
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-frequenza
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-qual è la sede più frequente?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-quando il diverticolo si chiama giustapposto?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-quando il diverticolo si chiama interposto?
DIVERTICOLO DEL DUODENO EXTRALUMINALE O ACQUISITO-sintomi
DIVERTICOLO DEL DUODENO-ci sono linee guida formali per il trattamento?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-classificazione
DIVERTICOLO DEL DUODENO-definizione
DIVERTICOLO DEL DUODENO-diagnosi
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in cosa consiste il trattamento conservativo?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in cosa consistono i procedimenti diretti?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in cosa consistono i procedimenti indiretti?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in quale caso si può pensare ad un trattamento radiologico-interventistico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-in quali casi si procede a trattamento chirurgico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-incidenza
DIVERTICOLO DEL DUODENO-manifestazioni cliniche
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quale trattamento chirurgico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quali sono le modalità del trattamento endoscopico?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quand’è possibile il trattamento conservativo?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-quando viene descritto per la prima volta?
DIVERTICOLO DEL DUODENO-trattamento
DOLORE ADDOMINALE ACUTO-gravi cause mediche
DOLORE ADDOMINALE DIFFUSO-cause
DOLORE ADDOMINALE-cos’è il dolore addominale non specifico (NSAP)
DOLORE ADDOMINALE-dolore addominale e shock
DOLORE ADDOMINALE-segni di allarme
DOLORE AL FIANCO DESTRO-cause
DOLORE AL FIANCO SINISTRO-cause
DOLORE EPIGASTRICO-cause del dolore epigastrico
DOLORE INGUINALE POST-OPERATORIO CRONICO
DOLORE NEL QUADRANTE INFERIORE DESTRO-cause del dolore nel quadrante inferiore destro
DOLORE NEL QUADRANTE INFERIORE SINISTRO-cause
DOLORE NEL QUADRANTE SUPERIORE SINISTRO-cause
DOLORE PELVICO ACUTO-indagini di approfondimento
DOLORE PELVICO ACUTO-segni di allarme
DOLORE PERIOMBELICALE-cause
DOLORE SOVRAPUBICO-cause
DRENAGGIO TORACICO-principi
LESIONE DI DIEULAFOY

Titolo
ECCESO BASE (BE)
Eco-FAST
ECOGRAFIA TIROIDEA
EMANGIOMA EPATICO
EMATURIA DI MEDIA ENTITA’-cause dell’ematuria di media entità
EMATURIA INIZIALE-cause dell’ematuria iniziale
EMATURIA MASSIVA-cause dell’ematuria massiva
EMATURIA MICROSCOPICA-cause dell’ematuria microscopica
EMATURIA TERMINALE-cause dell’ematuria terminale
EMATURIA TOTALE-cause dell’ematuria totale
EMATURIA-definizione dell’ematuria
EMATURIA-elementi anamnestici da raccogliere
EMATURIA-promemoria delle cause (TICS)
EMOLISI EXTRAVASCOLARE
EMOPERITONEO
EMORRAGIA GASTROINTESTINALE INFERIORE-tutto da sapere
EMORRAGIE DIGESTIVE INFERIORI
EMORRAGIE DIGESTIVE SUPERIORI
EMORRAGIE GASTRO-INTESTINALI
EMORROIDECTOMIA-complicanze
EMORROIDECTOMIA-farmaci da usare nel dolore post-operatorio
EMORROIDECTOMIA-tecnica THD-DG HAL
EMORROIDI- esame obiettivo
EMORROIDI- eziologia delle emorroidi
EMORROIDI-Atomizzazione delle emorroidi
EMORROIDI-clinica
EMORROIDI-Crioterapia delle emorroidi
EMORROIDI-Diatermia bipolare delle emorroidi
EMORROIDI-Diatermia monopolare delle emorroidi
EMORROIDI-epidemiologia
EMORROIDI-fisiopatologia
EMORROIDI-indagini diagnostiche
EMORROIDI-la scleroterapia
EMORROIDI-la tecnica di fotocoagulazione
EMORROIDI-legatura elastica
EMORROIDI-terapia medica
ENCEFALOPATIA-sintomi e segni clinici
ENTERITE ATTINICA
ENZIMA DI CONVERSIONE DELL’ANGIOTENSINA AUMENTATA-cause
ERCP (Endoscopic Retrograde Cholangiopancreatography)
ERISIPELA
ERNIA INGUINALE
ERNIE- ERNIE DI PARETE
ESAME OBIETTIVO DEI LINFONODI
ESAME OBIETTIVO DEL COLLO E DELLA TIROIDE
ESAME OBIETTIVO DEL CUORE E VASI
ESAME OBIETTIVO DEL TORACE, POLMONI E MAMMELLE
ESAME OBIETTIVO DELL’ADDOME
ESAME OBIETTIVO DELLA BOCCA,DENTI E FARINGE
ESAME OBIETTIVO DELLA COLONNA VERTEBRALE
ESAME OBIETTIVO DELLA CUTE E SOTTOCUTE
ESAME OBIETTIVO DELLA TESTA
ESAME OBIETTIVO GENERALE
ESAME OBIETTIVO UROGENITALE (nel maschio)
ESAME OBIETTIVO-ASPETTO GENERALE
ESAME OBIETTIVO-definizione
ESAME OBIETTIVO-POSTURA
ESPLORAZIONE DIGITO-RETTALE NEL MASCHIO
ESPLORAZIONE DIGITO-RETTALE NELLA FEMMINA

Titolo

Titolo

Titolo
EMBRIOLOGIA DELLE GHIANDOLE PARATIROIDE
INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA degli arti inferiori – cos’è?
MALASSORBIMENTO POST-GASTRECTOMIA
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO (GERD)
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- chi può beneficiare del trattamento chirurgico?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- come si effettua la diagnosi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- cos’è e quali sono i sintomi?
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- fundoplicatio, tempi chirurgici
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO- quali sono i possibili trattamenti?
MALATTIA DI CHAGAS (tripanosomiasi americana)
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-biopsia rettale
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-epidemiologia
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-esame digitale del retto
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-fisiopatologia
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-immagini radiologici
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-lavaggio rettale
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-manometria anorettale
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-QUIZ
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-segni e sintomi
MALATTIA DI HIRSCHSPRUNG-trattamento
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Cosa sono gli pseudo-diverticoli?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Diverticolite, cos’è?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Diverticolite, esame obiettivo e segni clinici
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Dove si localizzano più frequentemente i diverticoli?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Epidemiologia
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- in quali pazienti le complicanze possono essere più gravi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- La diverticolite può mimare altre condizioni?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Perché si formano i diverticoli?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Perché si sviluppa la diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- qual è il trattamento dell’ascesso che si crea dopo la perforazione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- qual è la classificazione della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Qual’è la prognosi della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- Quali sono i sintomi della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON- quali sono le complicanze della diverticolite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON–quali esami di laboratorio sono utili nella diagnosi e che dati possono dare?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON–si può usare il clistere con contrasto nella diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che atteggiamento tenere nei confronti dei pazienti immunosoppressi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che dati ci può dare una radiografia diretta addominale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-che dieta effettuare?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come devono essere rivalutati i pazienti trattati con successo con la terapia medica?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come può essere gestita la diverticolite non complicata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come si pone la diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare i pazienti anziani?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare l’ascesso senza peritonite?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-come trattare le fistole?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-cos’è la diverticolosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-cosa sono i diverticoli intestinali?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-da cosa dipende la gestione del paziente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-diagnosi differenziale
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-dopo quanto tempo dall’episodio acuto si può procedere con la chirurgia elettiva?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è consigliato l’uso dell’aspirina?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è consigliato l’uso di antinfiammatori steroidei e corticosteroidei?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è possibile la ripresa delle normali attività quotidiane?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-è raccomandata l’endoscopia nella diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-il drenaggio percutaneo dell’ascesso comporta una maggiore recidiva?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in che percentuale i pazienti con diverticolite acuta richiedono un intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste la procedura chirurgica in tre fasi e quando è consigliata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste trattamento ospedaliero?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in cosa consiste un regime di trattamento ambulatoriale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-in quali pazienti è più adatto l’approccio laparoscopico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-le fistole diverticolari si chiudono spontaneamente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il miglior metodo di imaging confermare la diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il ruolo della mesalazina e rifaximina?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è il trattamento nel caso di ostruzione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-qual è l’approccio iniziale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale antibiotico usare in un regime di trattamento ambulatoriale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale esame ci permette di distinguere tra diverticolite semplice e complicata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in elezione?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale strategia chirurgica eseguire in urgenza?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quale trattamento fare nel preoperatorio?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali antibiotici usare in regime ospedaliero?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali antidolorifici usare?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali pazienti possono fare una preparazione intestinale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali pazienti possono iniziare un regime di trattamento ambulatoriale?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali possono essere i dati della TC nella diagnosi?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quali sono le indicazioni per l’intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando è indicato un intervento chirurgico urgente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando eseguire l’ intervento chirurgico?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando eseguire una colectomia d’emergenza?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando ricoverare un paziente?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-quando si definisce diverticolite semplice e quando complicata?
MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON-sono necessari gli antibiotici nella malattia lieve e semplice?
MALATTIE DELL’ APPARATO RESPIRATORIO- strumenti diagnostici
MALATTIE EPATOBILIARI-test epatici
METRONIDAZOLO-Assorbimento e metabolismo
METRONIDAZOLO-Avvertenze e precauzioni
METRONIDAZOLO-categoria farmaceutica
METRONIDAZOLO-controindicazioni
METRONIDAZOLO-dosaggio
METRONIDAZOLO-eccipienti importanti
METRONIDAZOLO-effetti indesiderati
METRONIDAZOLO-forme farmaceutiche
METRONIDAZOLO-Guida di veicoli e utilizzo di macchinari
METRONIDAZOLO-indicazioni
METRONIDAZOLO-interazioni con altri farmaci o bevande e cibi
METRONIDAZOLO-meccanismo di azione
METRONIDAZOLO-uso durante lattazione
METRONIDAZOLO-uso in gravidanza
MEZZO DI CONTRASTO
MILZA ACCESSORIA
MIXEDEMA PRETIBIALE
MORBO DI CROHN-indice di attività
MORBO DI CROHN-indice di attività delle malattia perianale
TUMORE DELLA MAMMELLA – set up diagnostico
TUMORE DELLA MAMMELLA NELL’UOMO
TUMORE DELLA MAMMELLA- fattori di rischio
TUMORE DELLA MAMMELLA- introduzione
TUMORE DELLA MAMMELLA- MASTECTOMIA PROFILATTICA
TUMORE DELLA MAMMELLA- mastectomie
TUMORE DELLA MAMMELLA- microcalcificazioni
TUMORE DELLA MAMMELLA- screening

Titolo
ANTIGENE PROSTATICO SPECIFICO (PSA)
INFEZIONI DEL PIEDE DIABETICO
PANCREAS-fisiologia
PANCREATITE ACUTA- sintomi, diagnosi e trattamento
PARATORMONE SIERICO (PTH)
PATOLOGIA ANALE ACUTA-DIAGNOSI DIFFERENZIALE
PAZIENTE CHIRURGICO-risposta infiammatoria nel paziente chirurgico
pCO2 nel sangue
PERDITE VAGINALI-le domande da porre alla paziente
PERDITE VAGINALI-segni di allarme
PERFORAZIONE DELL’ESOFAGO ADDOMINALE-Qual è la tecnica chirurgica nella perforazione dell’esofageo addominale?
PERFORAZIONE DELL’ESOFAGO CERVICALE-Qual è la tecnica chirurgica nella perforazione dell’esofageo cervicale?
PERFORAZIONE DELL’ESOFAGO TORACICO-Qual è la tecnica chirurgica nella perforazione dell’esofageo toracico?
PERFORAZIONE ESOFAGEA-Qual è il ruolo dell’endoscopia e del trattamento endoscopico nelle perforazioni esofagee?
PERFORAZIONE ESOFAGEA-Qual è l’eziologia della perforazione esofagea?
PERFORAZIONE ESOFAGEA-Quali sono gli esami laboratorici appropriati nelle perforazioni esofagee?
PERFORAZIONE ESOFAGEA-Quali sono gli studi di imaging appropriati nelle perforazioni esofagee?
PERFORAZIONE ESOFAGEA-Quali sono le indicazioni per il trattamento non chirurgico nelle perforazioni esofagee?
PERFORAZIONE ESOFAGEA-Quali sono le indicazioni per la chirurgia nelle perforazioni esofagee?
PERFORAZIONE ESOFAGEA-Quali sono le procedure chirurgiche più appropriate nelle perforazioni esofagee?
PERITONITE -eziologia
PERITONITE -fisiopatologia della sindrome peritonitica
PERITONITE GENERALIZZATA (DIFFUSA)-quadro clinico e trattamento
PERITONITE LOCALIZZATA-quadro clinico e trattamento
PERITONITE-definizione e tipi
PERITONITE-epidemiologia
PERITONITE-Indice di Mannheim per la peritonite (MPI)
PERITONITE-terapia
pH del sangue
PIASTRINE
PLASMINOGENO
PNEUMOTORACE
PNEUMOTORACE IATROGENO
PNEUMOTORACE NON TRAUMATICA
PNEUMOTORACE SPONTANEO
POLIPI
POLIPI DEL COLON
POLIPOSI ADENOMATOSA FAMILIARE
POLIPOSI ADENOMATOSA FAMILIARE ATTENUATO
POLIPOSI ASSOCIATA A MUTYH
PORPORA TROMBOCITOPENICA IMMUNE
POTASSIO NEL SANGUE (potassiemia)
POTASSIO URINARIO
PREALBUMINA
PROFILASSI IN ESAMI RADIOLOGICI CON MEZZO DI CONTRASTO IN CORSO D’INSUFFICIENZA RENALE
PROGESTERONE PLASMATICO
PROLATTINA PLASMATICA
Proteina C e proteina S coagulativa
PROTEINA C REATTIVA (PCR)
Proteina di Bence Jones
PROTEINE DEL PLASMA
PROTEINE TOTALI SIERICHE
PSEUDOCOLINESTERASI
PSEUDOEMATURIA-cause della pseudoematuria
PT (tempo di protrombina)
QUANDO SI TOLGONO I PUNTI DI SUTURA?
SINDROME DI PEUTZ-JEGHERS
SINDROME DI POLIPOSI GIOVANILE

Titolo
DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE
EMBRIOLOGIA DELLA GHIANDOLA TIROIDE
LA TIROIDE-Checklist per anamnesi
LA TIROIDE-Checklist per esame obiettivo della tiroide
SINDROME DI TURCOT
TERAPIA ANTIBIOTICA-Gli errori più comuni nella terapia antibiotica
THYROXINE BINDING GLOBULIN
TIREOPATIE E FARMACI
TIREOTOSSICOSI e IPERTIROIDISMO
TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA
TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA-indicazioni all’uso del mezzo di contrasto
TOSSOCARIASI
TRAUMA ADDOMINALE
TRAUMA ADDOMINALE CHIUSO
TRAUMA ADDOMINALE PENETRANTE
TRAUMA DEL TORACE-diagnostica strumentale e laboratoristica
TRAUMA DEL TORACE-introduzione
TRAUMA DELL’ESOFAGO-classificazione del trauma dell’esofago e cause
TRAUMA DELL’ESOFAGO-incidenza del trauma dell’esofago
TRAUMA DELL’ESOFAGO-Qual è il ruolo dell’endoscopia diagnostica?
TRAUMA DELL’ESOFAGO-Qual è il ruolo della chirurgia di controllo del danno nel trauma dell’esofago?
TRAUMA DELL’ESOFAGO-Qual è l’iter diagnostico appropriato nel trauma dell’esofago?
TRAUMA DELL’ESOFAGO-Quali sono le indicazioni per la gestione non operativa (NOM)?
TRAUMA DELL’ESOFAGO-Quali sono le indicazioni per un trattamento chirurgico immediato del trauma dell’esofago?
TRAUMA DELL’ESOFAGO-Quali sono le procedure chirurgiche più appropriate?
TRAUMA DELL’ESOFAGO-sintomi del trauma dell’esofago
TRAUMA MAGGIORE-criteri clinici e situazionali
TRAUMA-risposta endocrinometabolica ed immunologica ai traumi (REMIT)
TROMBOSI VENOSA PROFONDA- Score di Wells
TUMORE DELLA MAMMELLA – set up diagnostico
TUMORE DELLA MAMMELLA NELL’UOMO
TUMORE DELLA MAMMELLA- fattori di rischio
TUMORE DELLA MAMMELLA- introduzione
TUMORE DELLA MAMMELLA- MASTECTOMIA PROFILATTICA
TUMORE DELLA MAMMELLA- mastectomie
TUMORE DELLA MAMMELLA- microcalcificazioni
TUMORE DELLA MAMMELLA- screening
TUMORI CHE METASTATIZZANO NEI LINFONODI INGUINALI
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, eziopatogenesi
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, prevalenza
TUMORI DEL FEGATO-epatocarcinoma, screening e sorveglianza
TUMORI DELLA TIROIDE- classificazione TNM
TUMORI-classificazioni dei tumori basati su nominativi degli autori

Titolo

Titolo

Titolo

Hai qualche problema di salute?

Gli esperti ti risponderanno

Devi fare un Intervento Chirurgico?

Ti aiuteremo a preparare meglio il tuo iter preoperatorio ed avere informazioni più complete per l'intervento che devi fare.

Informazioni Legali

I testi, le informazioni e gli altri dati pubblicati in questo sito nonché i link ad altri siti presenti sul web hanno esclusivamente scopo informativo e non assumono alcun carattere di ufficialità.

Il proprietario del sito non assume alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e per qualunque tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall'impiego delle informazioni pubblicate, o di qualsiasi forma di contenuto presente nel sito o per l'accesso o l'uso del materiale contenuto in altri siti.

È fortemente consigliato per eventuali problemi di salute di fare riferimento al proprio medico di fiducia.